Informazioni Legali

INFORMATIVA SUL COPYRIGHT
Il materiale (testi, immagini, grafica, layout e quant'altro) che costituisce questo sito è di proprietà esclusiva dell'autore. Ogni atto diretto a copiare, riprodurre, pubblicare, sottarre, modificare o alterare tale materiale, senza esplicita autorizzazione, è punibile sulla base delle norme civili e penali in materia di diritto d'autore. Chiunque desiderasse essere autorizzato a copiare, citare o riprodurre pagine o porzioni di testo da questo sito, fuori dai casi già consentiti dalla legge, è pregato di inviare un'e-mail.
Sono invece consentiti, pure in assenza di autorizzazione, i collegamenti ipertestuali da altri siti (in-link), anche a pagine diverse dalla principale.

INFORMATIVA DEONTOLOGICA
Il presente sito è stato realizzato in conformità agli artt. 17 e 19 del Codice Deontologico Forense (così come modificato dal CNF in data 26.10.2002), nonché nel rispetto del D. Lgs. 70/2003 emanato in attuazione della Dir. 2000/31/CE in materia di servizi della società dell'informazione. L'autore è un avvocato, iscritto al relativo Ordine Professionale, del quale questo sito deve intendersi proprio. Lo stesso si impegna a fornire prestazioni e servizi nel pieno rispetto delle norme deontologiche e in conformità ai parametri di cui al D.M. 20 luglio 2012 n. 140.
Il sito è stato segnalato al Consiglio dell'Ordine di Milano.

Navigazione


RAPPORTO SESSUALE NON DESIDERATO

Versione stampabileInvia ad un amicoversione PDF

Carissimi amici,
vi segnalo una interessante sentenza della Cassazione Penale ( Sentenza n. 35408 del 25/09/2007) che ha sottolineato che nessuno, nemmeno il coniuge, può obbligare una persona a un rapporto sessuale non desiderato.
Per la Cassazione la condanna per il reato di violenza sessuale scatta nel caso di "qualsiasi forma di costringimento psico-fisico idonea ad incidere sull'altrui libertà di autodeterminazione".
Ed è indifferente se tra le due persone ci sia o meno "un rapporto di coppia coniugale o paraconiugale", dal momento che "non esiste un 'diritto all'amplesso', né conseguentemente il potere di esigere o imporre una prestazione sessuale".
Così la Suprema Corte ha respinto il ricorso di Giuseppe Z., un 45enne palermitano già condannato in appello a 4 anni di reclusione per una serie di reati commessi nei confronti della moglie Donatella, costretta "più volte a subire rapporti sessuali" contro la sua volontà e maltrattamenti "colpendola con pugni e calci, costringendola a subire rapporti sessuali, minacciandola di morte, e ad assistere alle percosse nei confronti del figlio Walter di tre mesi".
La Cassazione ha sottolineato che Donatella era stata costretta a vivere "in un clima di tensione e di latente soggezione, anche per le pregresse esperienze di maltrattamenti ed abusi". Per cui l'apparente assenso al rapporto era giustificato dal fatto che la donna "non aveva altra scelta che tentare di assecondarlo volta per volta, evitando di suscitare in lui ulteriori occasioni di ira già avutesi in passato".
Per la Cassazione, "il diritto all'amplesso" non esiste "né nel rapporto di coppia coniugale", né in quello "paraconiugale".

Assistenza e Consulenza Legale

Lo Studio Legale di AvvocatoXte offre completa assistenza e consulenza legale sia giudiziale che stragiudiziale nelle seguenti materie:

    DIRITTO CIVILE
  • Separazione e divorzio
  • Diritto di famiglia (famiglia di fatto,regime patrimoniale,interdizione, inabilitazione, tutela, affidamento, adozione, etc.)
  • Successioni e donazioni
  • Diritto del consumatore
  • Diritto del viaggiatore
  • Responsabità contrattuale ed extracontrattuale
  • Recupero crediti
  • Risarcimento danni
  • Contratti (dalla redazione delle condizioni all'assistenza alla stipula)
  • Diritto commerciale e societario
  • Diritto fallimentare
  • Diritto immobiliare (Condominio, Locazioni,Compravendite, Usufrutti, Servitù, etc.)
  • Diritto dell'informatica e delle nuove tecnologie
  • Tutela di marchi, brevetti, diritto d'autore e proprietà intellettuale
  • Infortunistica (risarcimenti danni materiali ed alla persona, opposizioni alle contravvenzioni al codice della strada)
    DIRITTO DEL LAVORO
  • Cause di licenziamento
  • Sanzioni disciplinari
  • Cause di adeguamento retributivo
  • Mobbing
    DIRITTO AMMINISTRATIVO
  • Materia Edilizia, Urbanistica
  • Diniego Licenze commerciali
  • Diniego accesso documenti
  • Diniego assegnazione alloggio economico-popolare
  • Espropriazioni
  • Gare d'Appalto per l'affidamento di lavori e/o servizi e/o forniture pubbliche
  • Ricorsi al TAR
    DIRITTO TRIBUTARIO
  • Ricorsi avanti alle Commissioni Provinciali Tributarie e ricorsi in appello avanti alle Commissioni Regionali Tributarie in materia di:
  • Accertamenti fiscali imposte dirette ed indirette.
  • Tributi regionali, provinciali e comunali.
  • Canone per l'occupazione di spazi e aree pubbliche.
  • Canone per lo smaltimento dei rifiuti.
  • Controversie attinenti all'imposta o il canone sulla pubblicità ed il diritto sulle pubbliche affissioni.
    • ASSISTENZA AVANTI ALLA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL'UOMO A STRASBURGO
    • Redazione ricorsi ed assistenza
      ASSISTENZA STRAGIUDIZIALE
    • Redazione di contratti, statuti, regolamenti, testamenti
    • Pareri e consulenze
    • Redazione diffide, ricorsi, lettere, telegrammi, memorie, esposti, relazioni, denunce
    • Assistenza in procedure di arbitrato
    • Ispezioni, visure, ricerca e richiesta documenti, etc.

News Diritto

MASSIMA DEL GIORNO

*Ad impossibilia nemo tenetur
All'impossibile non è tenuto nessuno.
*Ei incubit probatio qui dicit, non qui negat
La prova è a carico di chi afferma, non già di chi nega.
*Melius est rem habere, quam verba
E' meglio avere la cosa che accontentarsi di promesse.
*Gli uomini condannano l'ingiustizia perchè temono di poterne essere vittime, non perchè aborrano di commetterla.-Platone
*All'avvocato bisogna contare le cose chiare; a lui poi tocca di imbrogliarle.-Alessandro Manzoni